A

more mio come sei cambiato

Edizione Italiana

PIEMME 2019

Abbiamo pensato di scrivere questo libro perché ci siamo resi conto che vi è ancora molto da comprendere e studiare nel campo dei processi amorosi. I cambiamenti che sono avvenuti nella società nel corso del Novecento hanno spazzato via le concezioni e le relazioni tradizionali fra uomo e donna.
Dopo i movimenti collettivi degli anni Sessanta-Settanta, ci troviamo di fronte a una frantumazione della coppia e dei legami forti. Questo dipende in ampia misura dai mutamenti economici, dall’emancipazione femminile e dalla liberazione sessuale a seguito dei quali sono caduti moltissimi tabù e proibizioni che erano durati migliaia di anni.
Mentre una lunga tradizione tende a considerare i processi amorosi come individuali, noi li vediamo sempre come relazioni, in particolare l’innamoramento che, secondo la nostra concezione è un vero e proprio movimento collettivo formato da due sole persone e sprigiona una straordinaria energia di solidarietà. In un periodo di frantumazione della coppia e in genere di critica delle relazioni forti, molti pensano che l’innamoramento sia scomparso o quasi. Noi invece vedremo che esiste ancora, anche se indebolito, e che incontra tante difficoltà nel suo sviluppo. Scopriremo anche che nel fondo dell’animo umano continua a esistere un desiderio di grande amore e di assoluto, che continua a produrre relazioni di coppia ad alta intensità emotiva e passionale: tuttavia diventa più difficile costruire sulle sue basi una coppia armoniosa che duri.
Un’altra caratteristica della nostra epoca, la liberazione del sesso, fa sì che, in certi casi, l’esperienza sessuale e il piacere che essa produce tenda a dominare e a mettere in crisi i processi amorosi più profondi ma contemporaneamente più delicati.
Una tradizione psicologica ha portato a studiare l’individuo separato dai processi sociali e dalle credenze collettive, noi crediamo, al contrario, che gli individui siano fortemente influenzati dalle correnti culturali, dalle ideologie, dalle tendenze messe in moto e sostenute dai mezzi di comunicazione di massa e che anche i processi amorosi ne vengano influenzati e plasmati.
Abbiamo anche scoperto che vi sono molte forme di relazione amorosa che assomigliano all’innamoramento senza esserlo davvero e le abbiamo chiamate pseudo-innamoramento o infatuazioni. Ma talvolta innamoramento e infatuazione si presentano insieme e anche la confusione tra loro è influenzata dalla cultura che oggi privilegia la ricerca del nuovo e l’intensità erotica rispetto alla creazione della coppia monogamica. Per esempio il protagonista del libro L’animale morente di Philip Roth è convinto che l’attrazione che prova per la sua donna sia puramente erotica. In realtà quando lei lo lascia, dopo diversi anni di sofferenza, scoprirà che si trattava di un vero profondo e doloroso innamoramento.
Sempre alla luce di questa concezione teorica ci occuperemo di vari aspetti concreti della vita amorosa, come la gelosia, la competizione, l’invidia, la separazione tra mondo erotico e non erotico, i meccanismi di attrazione, la formazione delle coppie e la loro dissoluzione. Ci occuperemo dell’amore come gioia, felicità e anche dolore. Tutto questo in una visione unitaria, per cui noi invitiamo il lettore a leggere il libro dall’inizio, seguendo anche i passaggi storici, che a nostro avviso sono indispensabili per comprendere quanto ci sta accadendo, e a soffermarsi sulle principali analisi teoriche che spiegano i processi mentali che ci possono portare sia a felici risultati ma anche a sbagliare e a fare soffrire. Però, chi legge, nello stesso tempo, può andare a vedere i singoli capitoli che lo riguardano più da vicino, che sono trattati in modo molto chiaro e accompagnati da esempi tratti dalla vita reale, dalla grande letteratura o dal cinema.
Il risultato è un quadro articolato dei processi amorosi nella loro molteplicità e complessità, ottenuto scavando, in certi momenti, in profondità abissali, in intimità poco studiate. Questa ricchezza consente di utilizzare il libro come manuale di psicoterapia, come supporto per il lettore a riconoscere nelle varie situazioni i meccanismi che operano nella sua mente e nel suo cuore e quindi agire in modo meno avventato e impulsivo, al fine di non produrre danno a sé o agli altri.
Ma, attenzione, è un libro organico che esprime una vera e propria teoria unitaria dell’amore; è animato e percorso da un grande filone teorico. Non è solo un’opera che descrive l’amore, è un libro di filosofia dell’amore. In questa epoca difficile vogliamo che sia una guida per coloro che la devono pericolosamente attraversare.

L’

universo amoroso

Edizione Italiana

JOUVENCE 2017

È un dialogo tra Francesco Alberoni e Cristina Cattaneo che ci guida a una riflessione sui cambiamenti che stanno interessando le relazioni d’amore e le forme sociali che le sostengono. Negli ultimi quindici anni abbiamo assistito al definitivo smembramento del paradigma patriarcale e al posto delle regole che hanno governato la società per oltre due mila anni, stanno emergendo nuove modalità di relazione: oggi la coppia si forma in totale libertà, senza freni e vincoli, senza costrizioni da parte della famiglia e delle leggi. Questo conduce alla formazioni di unioni più brevi e instabili e allo sfaldamento della famiglia, che costituiva il fondamento della società. Il dialogo si sofferma sul mondo che cambia, sulle nuove forme di famiglia che ruota intorno alla donna e sul dilagare dell’individualismo che sembra essere la nuova religione. Ma rilevano anche che il bisogno interiore di relazione nell’uomo è sempre vivo: ritroviamo sempre lo slancio dell’amore come rinascita e la naturalità della coppia tende sempre a riformarsi.

Nei periodi di cambiamento in cui vengono meno le regole collettive, il rischio è costituito dalla caduta nella barbarie: gli autori sottolineano l’imperativo morale di rifarsi alla morale universale, cioè una morale elementare che viene prima di ogni forma specifica di etica. Essa è costituita dal rispetto: il rispetto della coppia, il rispetto per l’altro. Essere gentili, fare in modo che l’altro stia bene, trattarsi bene, aiutarsi, non essere egoisti, non imporre sempre il proprio volere, ascoltare i reciproci bisogni. L’antidoto alla regressione è ritornare a insegnare la morale della specie umana, che non sarebbe sopravvissuta senza questi principi

T

radimento

Come l’America ha tradito l’Europa e altri saggi

Edizione Italiana

LEIMA Edizioni (collana Le mani), 2015

Dopo il crollo dell’Unione Sovietica gli americani si sono opposti in ogni modo alla integrazione della Russia in Europa per timore che si formasse un nuovo centro di potere economico politico. Per impedirlo hanno esasperato la crisi ucraina, mobilitato la Nato, hanno costretto gli europei a mettere sanzioni alla Russia ed hanno creato un clima da guerra fredda. A sud, in Asia, invece si sono appoggiati al mondo islamico tradizionalmente antirusso come l’Afganistan, il Pakistan e la Turchia e consolidando la loro alleanza di ferro con l’Arabia Saudita.

Questa però ne ha approfittato per riempire il mondo di moschee e di iman wahabiti che predicavano il ritorno alla sharia e la condanna dell’occidente, ed ha anche finanziato i regimi integralisti in Somalia, in Sudan e i fratelli musulmani in Egitto. Si è così creato un forte movement islamista radicale antioccidentale a cui, dopo l’attacco alle torri gemelle e l’invasione dell’Afganistan, si sono uniti i talebani. Gli americani hanno poi distrutto i regimi laici di Gheddafi in Libia e di Saddam Hussein in Irak pensando che vi nascesse una democrazia, in realtà lasciando il campo libero agli integralisti sunniti appoggiati dall’Arabia Saudita e dalla Turchia: Nella primavera araba hanno completato l’opera appoggiando i ribelli in Siria e in Egitto con la nascita dell’Isis che aspira alla islamizzazione del mondo ed organizza il terrorismo planetario.

Gli americani, anche se dicono di farlo, in realtà non combattono l’Isis perché considerano un nemico più pericoloso Assad protetto dalla Russia e il loro odio per la Russia supera ogni altra considerazione. Come risultato l’Isis è cresciuto ed ha appena fatto attentati all’aereo russo, agli hezbollah in Libano e massacri a Parigi mentre in Siria ccontinua la guerra contro Assad con milioni di profughi che invadono l’Europa. Una situazione disastrosa di cui gli americani sono responsabili e a cui dovrebbero porre rimedio chiudendo la guerra in Siria, imponendo alla Arabia Saudita e alla Turchia di bloccare qualsiasi aiuto all’Isis e, infine creando una conferenza a cui partecipino anche Russia ed Europa per programmare l’assetto della zona e la sua ricostruzione.

M

ovimento e istituzione

Edizione Italiana

Milano, Sonzogno, 2014

Questo libro presenta un nuovo modo di analizzare i fenomeni sociali e la storia. non solo la storia italiana recente ma anche quella passata e la storia di altri paesi e di altre civiltà. Questo è possibile introducendo nell’analisi sociologica e storica un concetto nuovo, il concetto di movimento collettivo. I movimenti collettivi hanno tutti, nella loro fase iniziale, la stessa struttura: nascono da un processo chiamato stato nascente caratterizzato da un’immensa energia ed entusiasmo trasformativo, poi si modificano e, trasformando la società che li circonda, creano una nuova istituzione. È grazie ai movimenti collettivi che sono nate e nascono quasi tutte le formazioni sociali più stabili come i partiti, le sette, le chiese, le nazioni, gli imperi.

L’

arte di amare

Edizione Italiana

Milano, Sonzogno, 2012

Questo libro tratta del grande amore erotico che dura, un argomento che non ho mai affrontato nelle mie opere precedenti: Innamoramento e amore, Ti amo, Il mistero dell’innamoramento. In questi lavori ho mostrato che l’innamoramento nasce da un grande slancio vitale inibito, soffocato da istituzioni irrigidite che, a un certo punto, travolge.

Quando due persone si trovano in questa situazione esplode il processo di stato nascente che provoca la formazione di nuova comunità in cui ciascuno trascende sé stesso e sperimenta la possibilità di un mondo totalmente rinnovato e felice. Però, col passare del tempo lo stato paradisiaco dell’innamoramento lascia posto a un amore più calmo e sereno, che si incanala all’interno di regole istituzionali che, a loro volta, possono irrigidirsi.

E quindi, in certi casi, ne nasce un altro stato di inquietudine e di ricerca che porta a un nuovo innamoramento. Il fuoco dell’innamoramento è lo stato nascente rivoluzionario che ha una durata limitata, mesi o pochissimi anni, a cui segue il processo di costruzione dell’istituzione.

V

iaggio nell’animo umano

Edizione Italiana

Milano, Rizzoli, 2011

Come riconoscere un vero amico? Come distinguere chi mente, chi inganna? Come sapere se un amore è radicato profondamente o è una semplice infatuazione?

Sono molte le situazioni, nella vita privata come in quella professionale, in cui vorremmo saper leggere le sfumature dell’animo umano e districarci tra segnali contraddittori, nei quali ai meccanismi spesso involuti della psiche si aggiungono i preconcetti ingannevoli che offuscano la nostra interpretazione di personaggi vanitosi o umili, generosi o avidi, coraggiosi o vili, costruttori o distruttori. Conoscerli è uno dei viaggi più affascinanti che si possano intraprendere.

Riprendendo le fila di oltre trent’anni di riflessioni, Francesco Alberoni ci guida in questo percorso di scoperta e rivelazione, mettendo in luce le spinte primordiali del nostro agire, le ragioni più nascoste, i fatti che preferiremmo ignorare, i desideri contrastanti, i pensieri che non vogliamo ammettere, la facilità inconsapevole all’inganno e all’autoinganno. Dal bisogno di stabilità alla necessità primaria del cambiamento, dalla tendenza ad abbandonarci a delicate relazioni sentimentali ai problemi della vita di coppia, dalla vulnerabilità a cui ci espongono le nostre scelte alla fragilità generata dalla solitudine, questo libro esplora gli angoli più nascosti dell’animo umano e ci mette, con garbo ma senza scuse, di fronte a noi stessi e alle continue scelte della nostra vita.

R

acconti d’amore

Edizione Italiana

Milano, Rizzoli, 2011

Impacciati adolescenti o agiati uomini di mezza età, attrici nel fiore degli anni o anziane donne dalla bellezza sfiorita, signore dall’aria spenta che celano letterate di grande successo, coppie intriganti, ragazze ingenue e giovani disposte a tutto, seduttori e giocatori d’azzardo: variegata è la folla di personaggi che si aggirano tra le pagine di questi mirabili racconti.

In ognuno di essi è rappresentata una “morale” che potrebbe ben costituire l’obiettivo di un saggio. Nel loro insieme, costituiscono una sorta di educazione sentimentale, rivolta a una generazione che ha già compiuto la rivoluzione sessuale e quella femminista ma che sta dimenticando una seconda volta il significato dell’innamoramento individuale per perdersi nuovamente nel disordine della promiscuità e delle esperienze erotiche superficiali e artificiose.

Queste storie illuminanti completano la riflessione iniziata con il romanzo I dialoghi degli amanti: con la loro leggerezza, il distacco ironico e la canzonatura del modo corrente di pensare possono essere letti come una guida al vero amore fatto di passione, erotismo, sessualità e sentimento. Perché, come Alberoni ci insegna, il grande amore erotico fra un uomo e una donna è la strada maestra della conoscenza e della felicità.

I

dialoghi degli amanti

Edizione Italiana

Milano, Rizzoli, 2009

Sakùntala e Rogan vivono in un futuro che potrebbe anche essere vicino, in cui le manipolazioni genetiche e le neuroscienze minacciano l’autenticità dell’individuo, la sua capacità di amare e perfino l’unità della specie umana. Essi sono alla ricerca della propria identità sessuale e personale e la trovano, dopo errori e pericolose avventure, in un grande amore reciproco appassionato, dove sesso e sentimento si fondono completamente.

Un amore totale basato sulla libertà e sulla verità che dona loro la più stupefacente rivelazione del piacere e della bellezza. Un amore che dà loro la forza per combattere, in una lotta giuridica e politica senza quartiere, le spinte degenerative della scienza e dell’industria cadute in balia della volontà di potenza. Un romanzo totalmente nuovo che, anche sul piano stilistico e del linguaggio, anticipa il futuro e indica una via di salvezza per tutti noi.

L

ezioni d’amore

Edizione Italiana

Milano, Rizzoli, 2008

Viviamo in un’epoca fredda, di disincanto, in cui la gente non è animata da una grande speranza, non ha grandi sogni, grandi progetti. Molti considerano l’innamoramento un eccesso emotivo, un’infatuazione, o una deliziosa illusione che, però, dopo poco tempo si spegne non lasciando nulla. Non credono sia una forza creativa dove intelligenza e passione trasfigurano il presente e plasmano il futuro. Invece l’innamoramento, se vero innamoramento, diventa amore, istituzione, durata.

Esistono moltissimi manuali sul sesso, ma vi sono pochissime opere che aiutano a riconoscere, descrivere, analizzare le nostre emozioni amorose, che ci insegnano a fare le scelte giuste, a capire se sbagliamo e dove sbagliamo. L’amore è la più grande fonte di felicità, ma dobbiamo saperlo cercare e conservare.

E’ questo lo scopo di Lezioni d’amore: aiutare a vivere un amore felice. Naturalmente prendendo in esame il sesso, l’erotismo, le varie forme di piacere, le somiglianze o le differenze fra maschi e femmine, le varie forme di amore, dal vero innamoramento alle infatuazioni che svaniscono rapidamente.

L

eader e masse

Edizione Italiana
Milano, Rizzoli, 2007

Nella storia e nella tradizione popolare i movimenti collettivi politici e religiosi, le rivolte, le rivoluzioni sono ricordati col nome di un capo che trascina le masse. Fermandoci solo all’epoca più recente, ci vengono immediatamente in mente Napoleone, Garibaldi, Marx e Lenin, Mussolini, Hitler, Stalin, Mao Tse-tung, Fidel Castro, e poi le folle immense dei loro seguaci, le masse. È una immagine corretta, ma insufficiente per capire i meccanismi collettivi che stanno alla base della storia. Per comprenderli occorre guardare più in profondità, e domandarci cosa sono i movimenti collettivi che, ad un certo punto, ci si presentano nella forma di leader e masse. È questo il viaggio che vi propongo di compiere con me in questo libretto. E penso che scopriremo molte cose nascoste, molti segreti, solo se avremo la pazienza di guardare con attenzione i fatti e di farci le domande giuste.

S

esso e Amore

Edizione Italiana

Milano, Rizzoli, 2005

Oggi, con Sesso e amore, segna un’altra svolta rivoluzionaria dando ordine e senso alla galassia degli accordi e delle contraddizioni fra sessualità e amore. Alberoni esplora sistematicamente tutta la gamma delle esperienze sessuali e amorose: dal rapporto anonimo a quello intimo, dall’unione frenetica dei corpi a quella in cui si fondono le anime, dalla sessualità violenta a quella delicata, dalla promiscuità più sfrenata al rapporto più esclusivo.

I

l mistero dell’innamoramento

Edizione Italiana
Milano, Rizzoli, 2003

Edizioni Straniere
El misterio del enamoramiento, Barcelona, Gedisa, 2003
Ed. Giapponese, Tokyo, Soshi Sha 2003
Ed. Portoghese, Lisbona, Bertrand, 2003

L’

arte del comando

Edizione Italiana
Milano, Rizzoli, 2002

Edizioni Straniere
El arte de liderar, Barcelona, Gedisa, 2002
L’art de liderar, Barcelona, Gedisa, 2002
A arte de comandar, Lisbona, Gedisa 2002
A arte de comandar, Rio de Janeiro Rocco 2004
Ed. Giapponese, Tokyo, Soshi Sha, 2002
Ed. Polacca, Warsawa, Dialogo, 2003
Ed. Lituana, Istituto di cultura del dialogo, 2004

L

a speranza

Edizione Italiana
Milano, Rizzoli, 2001

Edizioni Straniere
Le esperanza, Barcelona, Gedisa, 2001
L’esperanca, Barcelona, Gedisa, 2001
Ed. Portoghese, Lisbona, Bertrand, 2001
Ed. Giapponese, Tokyo, Soshi Sha 2001

L

e sorgenti dei sogni (Il mio pensiero e la mia vita)

Edizione Italiana
Milano, Rizzoli, 2000

Edizioni Straniere
El origen de los suenos, Barcelona, Gedisa, 2000
La font del somnis, Barcelona, Gedisa, 2000
Ed. Portoghese, Lisbona, Bertrand, 2000

A

bbiate coraggio

Edizione Italiana
Milano, Rizzoli, 1998

Edizioni Straniere
Tenham Coragem, Madora, Bertrand, 1999
Ten coraja, Barcelona, Gedisa, 1999
Te kini kuraje, Tirane, Botimet dritero, 2001
Ed. Catalana, Barcelona, Gedisa, 1999
Ed. Giapponese, Tokyo, Soshi- Sha, 1999
Ed. Cinese, Taipei, Classic comunication

I

l primo amore

Edizione Italiana
Milano, Rizzoli, 1997

Edizioni Straniere
O primeiro amor, Amadora, Bertrand, 1998
El primero amor, Barcelona, Gedisa, 1998
El nostre primer amor, Barcelona, Gedisa, 1998
Le premier amour, Paris, Plon, 1999
Ed. Giapponese, Tokyo, Soshi Sha 1999
Ed. Cinese, Taipei, Classic comunication

Di cosa parla
l libro è la prima ricerca al mondo sull’innamoramento e l’amore dei bambini, dei preadolescenti e degli adolescenti, gli innamoramenti infantili, preadolescenziali. Essa dimostra che anche i bambini si innamorano e incominciano a farlo prestissimo. La massima probabilita di innamoramento si ha quando entriamo in un nuovo ambiente sociale o in una nuova scuola. L’innamoramento infantile appare, come quello adulto, come “colpo di fulmine”. È fatto di batticuore, rossori, desiderio dell’altro. Differisce dall’innamoramento adulto perchè non c’è la sessualità e perchè il bambino, non essendo autonomo , non può formare una coppia che si contrappone ai genitori. Però li legame amoroso è spesso è tenace, dura a lungo.

T

i amo

Edizione Italiana
Milano, Garzanti, 1996

Edizioni Straniere
I love you, Milano, Coopli, 1996
Te amo, Barcelona, Gedisa, 1998
Liebe, München, Heine, 1998
Amo te, Amadora, Bertrand, 1997
Peri erotos, Athen, Osichogios Pubbl.,1998
Je t’aime, Paris, Plon, 1997
Jag alskar dig, Göteborg, Korpen, 1996
Te stimo, Barcelona, Gedisa, 1998
Eg elskar deg, Oslo, Der Norkse Samlaget, 1997
Eu te amo, Rio de Janeiro, Rocco
Ed. Giapponese, Tokyo, Chuokoron, 1997
Ed. Finlandese, Helsinky, Otava
Ed. Coreana, Seul, Green Book pub.
Ed. Polacca,Warzawa, Panstowowy Institut
Ed. Szeretlek, Europa Konyukiado KFT
Ed. Rumena
Ed. Turca, Istambul, Literatur Yayincilik
Ed. Cinese, Taipei, Classic comunication
Ed. Coreana, Seul, Green Book

Di cosa parla
I processi o meccanismi che creano legami amorosi sono di quattro tipi. Il primo è principio del piacere . Noi ci leghiamo a coloro che ci danno piacere. E’ il processo alla base dell’amore del bambino per la madre. Nella vita adulta i legami basati sul principio del piacere sono fragili p perchè si interrompono quando il piacere cessa. Il secondo meccanismo è quello della perdita. Noi ci leghiamo maggiormente agli oggetti amati che ci sfuggono , che ci vengono portati via. Il terzo meccanismo è l’indicazione. Noi tendiamo a desiderare ciò che ci viene indicato dagli altri come dotato di valore. Il quarto meccanismo è lo stato nascente che trasfigura l’oggetto amato e ci consente di fonderci con lui.

L’

ottimismo

Edizione Italiana
Milano, Rizzoli, 1994

Edizioni Straniere
Optimism, Göteborg, Korpen, 1995
El optimismo, Barcelona, Gedisa, 1995
Ed. Portoghese, Amadora, Bertrand, 1996
Ed. Polacca, Warszawa, Ksiaska i Wiedza , 1996
Ed. Giapponese, Tokyo, Soshi-Sha, 1996
Ed. Cinese, Taipei, Classic Comunication, 1998
Ed. Coreana, Seul, Mimunsa, 1998

V

alori

Edizione Italiana
Milano, Garzanti, 1993

Edizioni Straniere
Varden, Goteborg, Korpen, 1994
Valores, Barcelona, Gedisa, 1994
La morale, Paris, Plon, 1996
Valores, Amadora, Bertrand, 1994
Valores, Rio de Janeiro, Rocco, 1995
Vaerdier, Kopenhagen, Lindhart og Ringhof, 1997
Ed. Lituana

Di cosa parla
Già nel libro poetico l’albero della vita (1982) Alberoni aveva esposto la sua concezione filosofica della vita e della morale.
Il tema è ripreso e ampliato in Valori. In ventitrè “riflessioni ” Alberoni discute il problema del male e della violenza. Religione, morale ed arte sono fondate su categorie diverse da quella della scienza. Hanno però la sua stessa dignità. La scienza sorge quando vengono eliminati i giudizi di valore e il finalismo. Essa è inoltre fondata su certe assunzioni a priori. Per esempio, nelle scienze sociali che ci sia un vantaggio dei costi-benefici. In questo modo la scienza ci da la natura, l’esistente. La natura è indifferente al dolore e alla giustizia. L’uomo, pur appartenendo alla natura ed essendo ingiusto e violento, aspira ad un mondo senza violenza e, alla luce di questo ideale, giudica se stesso e la natura. La morale è questo giudicare il mondo “dal di fuori”.

I

l volo nuziale

Edizione Italiana
Milano, Garzanti, 1992

Edizioni Straniere
El vuelo nupcial, Barcelona, Gedisa, 1992
O voo nupcial, Venda nova , Bertrand, 1992
Drommar om karlek, Goteborg, Korpen, 1992
O voo nupcial, Rio de Janeiro, Rocco, 1993
Le vol nuptial, Paris, Plon, 1994
Haalento, Helsinki, Otava, 1995
Vorelskelsens veje, Kopenhagen, Lindhart og Rinhof,1994

G

li invidiosi

Edizione Italiana
Milano, Garzanti, 1990

Edizioni Straniere
Les envieux, Paris, Plon, 1991
Los invidiosos, Barcelona, Gedisa, 1991
Os Invejosos, Venda Nova, Bertrand, 1991
Avund, Goteborg, Korpen, 1991
Kateus, Helsinki, Otava, 1991
Os Invejosos, Rio de Janeiro, Rocco, 1992
Ed. Danese, Lindhart og Ringhof, Kopenhagen, 1992

G

enesi

Edizione Italiana
Milano, Garzanti, 1989

Edizioni Straniere
Génese, Venda Nova, Bertrand, 1990
Génese, Rio de Janeiro, Rocco, 1991
Genesis, Paris, Ramsay, 1991

Di cosa parla
Secondo questo sociologo le grandi formazioni sociali che durano nel tempo, chiese, nazioni, partiti, sette sono tutte dovute all’azione dei movimenti collettivi gli unici che sono capaci di creare solidarietà. Nella tradizione anglosassone la società e lo stato sono il prodotto dell’accordo razionale, del contratto (pensiamo a Hobbes e a Locke). Secondo Alberoni però il contratto stabilisce solo legami deboli. I legami forti invece nascono da un mutamento interiore, lo stato nascente, che consente un processo di fusione fra individui e la creazione di una comunità.

L’

altruismo e la morale

Edizione Italiana
(In coll. con S. Veca), Milano, Garzanti, 1989

Edizioni Straniere
Moral och Karlek, Goteborg, Korpen, 1989
Altruismo y moral, Madrid, Ediciones B, 1989
L’altruisme et la morale, Paris, Ramsay, 1990
Die neue moral der Liebe, München, Piper, 1990
Ed. Finlandese, Helsinki, Otava, 1990
Ed. Catalana, Barcelona, Ediciones 62, 1990
Ed. Portoghese, Amadora, Bertrand, 1990
Ed. Brasiliana, Rio de Janeiro, Rocco, 1990

P

ubblico e privato

Edizione Italiana
Milano, Garzanti, 1987

Edizioni Straniere
Vie publique et vie privée, Paris, Ramsay, 1988
Publico y Privado, Madrid, Grupo Zeta, 1988
Offentligt e privat, Kobenhavn, Information Forlag, 1988
Privat och Offentligt, Goteborg, Korpen, 1988
Pùblic I privat, Barcelona, Laia, 1988
Publico e privado, Venda Nova, Bertrand, 1988
Ed. Giapponese, Tokyo, Soshi Sha, 1998
Ed. Cinese, Taipei, Hsing Kwang
Ed. Coreano, Seul, Sejong Book

L’

erotismo

Edizione Italiana
Milano, Garzanti, 1986

Edizioni Straniere
El erotismo, Barcelona, Gedisa, 1986
L’érotisme, Paris, Ramsay, 1986
Erotik, Kobenhavn, Information Forlag, 1986
Erotik, Goteborg, Korpen, 1986
L’érotisme, Barcelona, Laia, 1986
Erotikk, Oslo, Samlaget, 1987
Erotikka, Helsinki, Otava, 1987
Erotik, München, Piper, 1987
O erotismo, Venda Nova, Bertrand, 1988
O erotismo, Rio de Janeiro, Rocco, 1988
Ed. Olandese, Amsterdam, Vitgeverij Balans, 1987
Ed. Coreana, Shiyushi Publishing e Ed., 1989
Ed. Giapponese, Tokyo, Chuokoron-Sha
Ed. Turca, Istambul, Literatur Yayincilik
Ed. Bulgara, Sofia, Glibri

Di cosa parla
Per Mentre l’erotismo maschile è fondamentalmente visivo, genitale, promiscuo, quello femminile è diffuso, coinvolge tutti gli aspetti sensoriali e si rivolge a qualcuno che ha valore, che emerge. L’erotismo maschile è eccitato dalle forme fisiche, dalla visione del rapporto sessuale. Quello femminile invece è più influenzato dai sentimenti, dalla passione, dal valore. Il maschio spesso desidera un rapporto sessuale con una donna anche quando non prova per lei alcun interesse sentimentale, o addirittura nessun desiderio di dialogare (pensiamo alla prostituta). La donna invece cerca sempre nell’uomo un rapporto psicologico o perlomeno qualche qualità morale o sociale. Così può essere molto attratta da un uomo importante, un campione sportivo, un divo e desiderare di fare all’amore con lui, ma solo perchè ha un valore. Può anche desiderare molto un uomo bello, ma perchè vive la bellezza come un segno di eccellenza.

L’

amicizia

Edizione Italiana
Milano, Garzanti, 1984

Edizioni Straniere
L’amitié, Paris, Ramsay, 1985
La amistad, Barcelona, Gedisa, 1985
L’amistat, Barcelona, Laia, 1986
Venskab, Kobenhavn, Information Vorlag, 1984
Vanskap, Goteborg, Korpen, 1984
Vennskap, Oslo, Samlaget, 1986
A amizade, Amadora, Bertrand, 1987
Ystavyys, Helsinki, Otava, 1987
A amizade, Rio de Janeiro, Rocco, 1989
O prizyjazni, Warszawa, Institut Kultury, 1994
Ed. Russa, Mosca, Progress Publ. House, 1991
Ed. Giapponese, Tokio, Chukoron-Sha, 1993
Ed. Turca, Istambul, Literatur Yayincilik

Di cosa parla
L’amico (il vero amico) è colui che ti comprende, con cui puoi confidarsi, di cui puoi avere fiducia, che sta dalla tua parte, che ti rende giustizia. L’amicizia è perciò amore, ma amore morale. Di qui la definizione: l’amicizia è la forma etica dell’eros. Di conseguenza se l’amico tradisce la fiducia, l’amicizia scompare e non può più essere ristabilita.

L’

albero della vita

Edizione Italiana
Milano, Garzanti, 1982

Edizioni Straniere
El arbol de la vida, Barcelona, Gedisa, 1983
Ed. Portoghese, Lisbona, Relogio D’Agua, 1984

L

e ragioni del bene e del male

Edizione Italiana
Milano, Garzanti, 1981

Edizioni Straniere
Las razones del bien y del mal, Barcelona, Gedisa, 1983
Ed. Portoghese, Lisbona, Distribudora Record, 1983
Ed. Danese, Kopenhagen, Information Forlag, 1984

I

nnamoramento e amore

Edizione Italiana
Milano, Garzanti, 1979

Edizioni Straniere
Enamoramiento y amor, Barcelona, Gedisa, 1980
Le Choc amoureux, Paris, Ramsay, 1981
Forelkelse og Kaerlighed, Kopenhavn, Information Forlag, 1981
Foralskelse och Karlek, Goteborg, Korpen, 1982
To xupnema tou erota, Athen, Chadjinikoli, 1982
Verliebt sein und Lieben, Stuttgart, D.V.A., 1983
Enamoramento e amor, Lisboa, Bertrand, 1983
Falling in Love, N.Y., Random House, 1984
Rakastuminen, Helsinky, Otava, 1984
Forelsking og Kjaerleik, Oslo, Norske, 1985
Enamoramento e amor, Rio De Janeiro, Rocco, 1986
Enamorament I amor, Barcelona, Laia, 1988
Ed. Giapponese, Tokyo, Shinhyron, 1986
Ed. Russa, Mosca, Progress, Publ. House, 1991
Ed. Turca, Istambul, Literatur Yayincilik
Ed. Ebrea, Jerusalem, Hakibbutz Hameuchad Publisher

Di cosa parla
Per Alberoni l’innamoramento è un processo della stessa natura della conversione religiosa o politica. Noi ci innamoriamo quando siamo pronti a mutare, quando i tentativi di salvare le nostre relazioni amorose precedenti sono falliti. Allora avviene in noi un rapido processo di destrutturazione-ristrutturazione chiamato stato nascente. La precedente relazione va in pezzi e noi ricostruiamo il nostro mondo e il nostro futuro facendo perno sulla persona amata.

M

ovimenti e istituzione

Edizione Italiana
Bologna, Il Mulino, 1977

Edizioni Straniere
Movimiento y Instituciòn, Madrid, Editora National, 1984
Movement and Institution, Columbia Univ.Press, N.Y.1984

I

talia in trasformazione

Edizione Italiana
Bologna, Il Mulino, 1976

C

lassi e generazioni

Edizione Italiana
Bologna, Il Mulino, 1970

S

tatu nascenti

Edizione Italiana
Bologna, Il Mulino, 1968

C

onsumi e società

Edizione Italiana
Bologna, Il Mulino, 1964

L’

èlite senza potere

Edizione Italiana
Milano, Vita e Pensiero, 1963